Il documentario ha l’obiettivo di raccontare Luzzati, come uomo e artista, attraverso i ricordi di tante persone, famose e non, che hanno collaborato con lui nei vari ambiti della sua attività: illustrazione, teatro, scenografia, cinema d’animazione, ceramica. Ne emerge il ritratto di persona estremamente generosa, con uno stile inconfondibile e capace di rimanere sempre se stesso, assolutamente riconoscibile, pur avendo sperimentato forme artistiche molto diverse.

Sabato 25 giugno ore 21.30
Giardino del Museo della Ceramica Manlio Trucco